Il progetto WAVES arriva al suo culmine con le prime facciate dipinte del Centro Italia. Artisti Internazionali per la riqualificazione urbana. A Civitavecchia dal 17 al 21 giugno 2011.

9 giu

Il Progetto Waves, iniziativa che rientra in “Giovani Energie in Comune”, promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani, giunge in questi giorni nella sua fase più delicata e importante: la creazione di opere di Arte Pubblica direttamente sui palazzi della città di Civitavecchia.

Dem e Aryz, italiano il primo spagnolo il secondo, sono 2 dei più importanti muralisti contemporanei; artisti che affondano le loro radici nel mondo dell’Arte Urbana e capaci oggi di realizzare opere di grandi dimensioni nelle città di tutta Europa e non solo.
A questi artisti è stato affidato il compito di dar vita a grandi opere pittoriche su due facciate cieche presenti nella zona sud est di Civitavecchia, enormi tele dove verranno realizzate opere di dimensioni impensabili per qualsiasi museo.
La direzione artistica di questi interventi di Arte Pubblica è affidata a Simone Pallotta, curatore di WALLS, associazione partner del progetto e realtà impegnata nella diffusione dell’arte contemporanea, nella riqualificazione urbana e nella promozione di artisti.
Da venerdì 17 a martedì 21 giugno si potrà quindi seguire dal vivo la realizzazione delle opere; una possibilità unica per i cittadini di Civitavecchia e per tutti gli appassionati di vedere i primi interventi di Arte Pubblica Contemporanea del Centro Italia.
L’Appuntamento è a via Fani e a via Veneto a Civitavecchia, tutti i giorni dalle 11 alle 19.
L’intervento pittorico di Dem sarà effettuato su una delle facciate della scuola E. Galice mentre quello di Aryz sarà su uno dei palazzi di via Veneto.

Concorso fotografico “Interstizi in città”: al via la mostra

23 mag

Aperitivo di inaugurazione: 29 maggio alle 18:00.
Le foto saranno in mostra per 2 settimane (dal 29/05/2011 al 12/06/2011) in via Trieste presso l’enoteca Adamo ed Uva. Al termine della mostra, una giuria di professionisti insieme ai voti della giuria popolare decreterà il vincitore.

- Primo classificato:

o Pubblicazione della foto sul nuovo numero di “Interstizi”, trimestrale internazionale di arte e design (www.interstizimagazine.com) e l’iscrizione gratuita al corso di Fotografia organizzato dallo “Studio Kinoki”

- Secondo classificato:

o Omaggio dall’enoteca

- Premio Giuria Popolare:

o Stampa speciale della fotografia

Chiunque visiti la mostra potrà dare la propria preferenza per il lavoro che più lo ha colpito, compilando le schede che si troveranno sul posto.
Al termine della mostra, ogni partecipante potrà ritirare gratuitamente la stampa della propria opera!

Tutti i partecipanti, alla fine della mostra, potranno ritirare la propria opera!

Per info e dettagli: info@interstizimagazine.com.

non mancate e mi raccomando esprimete la vostra preferenza….

Progetto W.A.V.ES.

4 mar

Waves è un progetto di riqualificazione urbana, di sviluppo e promozione dei talenti creativi, di coinvolgimento e partecipazione del cittadino verso un miglioramento della spazio in cui vive. L’arte così diventa mezzo e fine di un progetto che dal tessuto urbano trae la sua linfa vitale.


Per tenervi aggiornati sulle novità e le iniziative collegate al progetto seguiteci su Facebook o visitate il nostro sito internet www.progettowaves.it

:INTERSTIZI: around the world

4 feb

Tempo fa abbiamo chiesto ai nostri lettori di inviarci foto di :INTERSTIZI: dai loro paesi… sono iniziate ad arrivare!

:INTERSTIZI: guarda l’Edificio Mirador – Madrid (Spain)

Ultima riflessione degli olandesi MVRDV in fatto di densità e di vivere contemporaneo, il Mirador sorge a Sanchinarro, su un terreno vacuo della periferia nord est di Madrid, in una zona destinata a divenire un nuovo quartiere residenziale. I 165 appartamenti sono organizzati per tipologia in 9 piccoli edifici, assemblati attorno al grande vuoto centrale della terrazza panoramica e collegati da un sistema di circolazione continuo. Le aree connettive sono state concepite come una serie di piccole strade verticali che si trasformano lungo il percorso, sottolineando così la diversità dei vari blocchi residenziali e la loro organizzazione in “mini-quartieri” .
L’intento è quello di proporre un sistema di residenze flessibili, adattabili all’identità che ciascun abitante vuole dare alla propria dimora e pronte a rispondere al mutare della domanda.

L.O.U.D. with Interstizi in “Roma Creativa”

21 gen

L.O.U.D. con il suo mag INTERSTIZI è su ROMACREATIVA, il primo libro-galleria sui creativi che creano network e tendenze nella capitale e nell’area metropolitana.
Chi sono le persone e i gruppi che rendono viva e cosmopolita la scena romana? Da dove vengono i progetti e i fermenti che animano la capitale e la sua provincia? Dove sono le aziende, le firme, gli ateliers e le crew più attive e originali? Quali sono le factory dove si fa cultura in città? Chi e cosa rende Roma una città viva, produttiva e divertente come le altre città creative nel mondo?

A queste e ad altre domande risponde RomaCreativa, che raccoglie alcune storie esemplari di personaggi, iniziative e fermenti che oggi producono una scena artistica e creativa sempre più in linea con le altre città attive nel mondo.
Nel volume i giovani creativi, interrogati, raccontano brevemente la loro esperienza e i loro progetti. Anche quelli futuri. Ne viene fuori una vera e propria mappa che consente di orientarsi nella scena culturale più viva di Roma e Provincia.

L.O.U.D. enjoy

20 gen
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: